menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, orrore a Rogoredo: donna aggredita e violentata in un "rifugio" abbandonato

La vittima, una 33enne, ha chiesto aiuto ai carabinieri. Arrestato l'aggressore

Avrebbe aggredito una donna con cui poco prima aveva discusso. L'avrebbe insultata, bloccata e toccata più volte con insistenza nelle parti intime. Un uomo di 29 anni, un cittadino marocchino irregolare in Italia, senza fissa dimora, è stato arrestato mercoledì pomeriggio a Milano con l'accusa di violenza sessuale nei confronti di una 33enne, cittadina romena. 

L'allarme è scattato alle 14, quando la vittima ha telefonato al 112 per chiedere aiuto. La donna ha raccontato che si trovava in una ex fabbrica di via Pizzolpasso, utilizzata come rifugio temporaneo, e di aver avuto una lite con un uomo, che l'aveva poi insultata, minacciata e bloccata fisicamente con la forza abusando di lei. 

I militari del Radiomobile, raccolta la testimonianza della 33enne e una descrizione dell'aggressore, hanno immediatamente dato il via alle ricerche e poco dopo, a pochissima distanza dal luogo delle violenze, sono riusciti a rintracciare e bloccare l'uomo. 

Il 29enne, che non ha una casa e ha precedenti di polizia, è stato tratto in arresto per violenza sessuale e portato in carcere a San Vittore, dove si trova a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento