Butta un calzino "stupefacente" dalla finestra, ma sotto ci sono i poliziotti: pusher arrestato

In manette un 21enne. Ha buttato la droga dalla finestra, ma sotto di lui c'erano gli agenti

Ha cercato di "ripulire" casa. Ma in quel modo, senza saperlo, ha consegnato ai poliziotti proprio ciò che voleva nascondere. Un ragazzo di 21 anni, un cittadino egiziano, è stato arrestato giovedì dalla polizia con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

A incastrarlo sono stati gli agenti della squadra investigativa del commissariato Bonola, che al termine di una breve indagine hanno scoperto che il 21enne usava il suo appartamento di via Paravia come base di appoggio per spacciare. Così, nel pomeriggio i poliziotti si sono presentati a casa sua e lui, alla vista delle divise, ha lanciato dalla finestra un calzino con all'interno 20 palline di cocaina per un totale di 15 grammi. 

Purtroppo per lui, però, mentre alcuni agenti erano andati a bussare alla sua porta, altri erano rimasti in cortile e quindi hanno assistito al "lancio" e hanno subito recuperato il calzino "stupefacente". A quel punto, nonostante il 21enne si fosse chiuso a chiave in casa, i poliziotti hanno fatto irruzione e lo hanno arrestato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento