Cronaca

Droga all'Hollywood e The Club, chiesti tre patteggiamenti

I gestori di Hollywood e The Club, ai domiciliari lo scorso luglio, hanno concordato il patteggiamento col pm Di Maio. L'inchiesta aveva messo in luce la facilità con cui ci si scambiava droga nei locali

Finirà con un patteggiamento il procedimento penale a carico dei gestori di Hollywood e The Club, le due discoteche milanesi finite nell'occhio del ciclone l'estate scorsa a causa della facilità con cui si poteva reperire cocaina all'interno dei locali.

Davide Guglielmini e Alberto Baldaccini, soci delle società Vimar e B&B Company, nonché Andrea Gallesi, addetto al controllo del privè dell'Hollywood, erano stati indagati (e messi ai domiciliari) nel luglio 2010 per avere agevolato la cessione di droga nei locali pubblici che gestivano o che controllavano: l'Hollywood di corso Como e il The Club di largo La Foppa (nella foto la piazza), ma anche gli estivi Just Cavalli, The Beach e Hollywood Bar.

A novembre erano stati scarcerati in seguito alle modifiche strutturali apportate nel frattempo nei locali. Modifiche, queste, rese necessarie perché Hollywood e The Club erano stati nel frattempo chiusi dall'autorità giudiziaria.

Guglielmini, Baldaccini e Gallesi hanno ora patteggiato le pene col pm Frank Di Maio. Guglielmini ha patteggiato un anno e mezzo di carcere e una multa di 1.600 euro. Gli altri due un anno e cinque mesi di carcere, e una multa di 2.000 euro. Le richieste, appena depositate dai difensori, saranno ora valutate dal gup Enrico Manzi. L'altro filone, quello per un giro presunto di tangenti, non è invece arrivato a conclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga all'Hollywood e The Club, chiesti tre patteggiamenti

MilanoToday è in caricamento