Va a comprare la coca con la mascherina per paura del coronavirus

Il giovane è stato denunciato e segnalato in prefettura

Una mascherina sanitaria

Una dose di cocaina, sì. Ma con le dovute precauzioni per evitare di contrarre il coronavirus.

Un giovane di 26 anni è stato, infatti, fermato nelle scorse ore dai carabinieri mentre comprava una dose della sostanza stupefacente nei boschi, con indosso la mascherina per proteggersi dal contagio. È accaduto nel Varesotto, a Busto Arsizio, dove venerdì sera i militari hanno effettuato un consueto servizio antidroga nei boschi fino a Castellanza. La zona è una nota piazza di spaccio e molti tossicodipendenti, nel weekend, cercano di acquistare droga. 

All'arrivo dei carabinieri, tra il fuggi fuggi generale, sono stati bloccati e identificati uno spacciatore con addosso alcune dosi di marijuana che è stato denunciato e il giovane, segnalato alla prefettura, che con il dispositivo sanitario stava per allontanarsi con la dose di cocaina in tasca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Milano, i clienti non rispettano le norme anti Coronavirus: il pub decide di 'auto chiudersi'

Torna su
MilanoToday è in caricamento