Milano, in metro con la droga da spacciare in tasca: pusher tradito da due cani a bordo

In manette un 22enne del Gambia. A incastrarlo sono stati i cani poliziotto. L'accaduto

Nel posto sbagliato, nel momento decisamente sbagliato per lu. Un ragazzo di 22 anni, un cittadino del Gambia con precedenti, è stato arrestato martedì sera in metropolitana a Milano dopo essere stato sorpreso con 18 grammi di marijuana pronta da vendere. 

A bloccarlo sono stati gli agenti della Polmetro che stavano effettuando dei servizi anti spaccio sulla linea rossa con l'aiuto di due equipaggi dei cinofili. Verso le 21, il 22enne era a bordo della M1 e tra le stazioni di Cairoli e Duomo la sua presenza non è passata inosservata ai due cani, che lo hanno immediatamente "puntato". I poliziotti hanno così deciso di fermarlo e perquisirlo e hanno trovato la droga. 

A quel punto per il giovane, che in passato era stato arrestato per lo stesso motivo, sono scattate le manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento