menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, il cane poliziotto a bordo punta lo zaino: pusher arrestato in metro a Loreto

In manette un 26enne del Gambia, trovato con 47 grammi di marijuana e 750 euro

Posto sbagliato, momento sbagliato e vagone decisamente sbagliato. Un uomo di 26 anni, un cittadino del Gambia irregolare in Italia e con precedenti, è stato arrestato lunedì pomeriggio a Milano con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo esser stato sorpreso in metro con quasi 50 grammi di droga. 

A bloccarlo sono stati gli agenti della Polmetro, che verso le 16 stavano svolgendo dei servizi di controllo a bordo dei treni della metropolitana con l'aiuto dell'unità cinofila. Uno dei cani presenti a bordo, ha puntato lo zaino che il 26enne aveva con sé, spingendo così i poliziotti ad approfondire le verifiche. 

In pochi attimi, mentre la metro si trovava nella stazione di Loreto, gli agenti hanno avuto la conferma che il cane non aveva sbagliato: nella borsa, infatti, c'erano due involucri con all'interno 47 grammi di "erba", evidentemente pronti per essere spacciati. Perquisito, il 26enne è stato trovato anche in possesso di 750 euro in contanti, che secondo i poliziotti aveva guadagnando proprio "lavorando". Per lui a quel punto sono scattate le manette.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento