Ragazzo fermato con 250 grammi di droga mentre va allo stadio: "È uso personale"

In manette un 24enne. Nello scooter e in casa 50 grammi di 'erba' e 200 di 'fumo'

Quando lui e l'amico hanno visto l'auto dei carabinieri si sono bloccati. Sono saliti sullo scooter e sono rimasti lì, continuando a fissare la macchina, sperando che si allontanasse prima possibile. Proprio quei lunghi momenti di "riflessione", però, li hanno traditi. 

Due ragazzi di venticinque anni - due giovani italiani incensurati - sono finiti nei guai domenica pomeriggio dopo essere stati fermati verso le 17 all'angolo tra via Casella e viale Espinasse. A bloccarli sono stati i militari della Pmz Magenta, attirati dall'atteggiamento sospetto dei due, che davanti agli uomini in divisa si sono quasi paralizzati per poi cominciare a tremare. 

Il passeggero dello scooter - un Xmax bianco - ha subito consegnato un paio di dosi di marijuana ed è stato segnalato come assuntore, mentre l'amico ha spiegato di avere fretta perché stava andando allo stadio, dove poco dopo si sarebbe giocata Inter-Juventus. Ai carabinieri, però, è bastato aprire la sella del motorino per trovare all'interno una busta di cellophane azzurro con dentro cinquanta grammi di marijuana. 

A quel punto, la perquisizione è stata estesa a casa del giovane, che vive lì vicino con i genitori. Dalla sua camera sono "saltati fuori" due panetti di hashish da cento grammi ciascuno, con sopra la scritta e il logo di "La luna y el gato", una casa editrice argentina. Il 25enne, ormai alle strette, si è difeso dicendo che la droga era per uso personale, ma il pm di turno, Alessandra Cerreti, ne ha disposto l'arresto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ragazzo, che in passato era già stato segnalato come assuntore, è stato processato lunedì mattina per direttissima e per lui è stato disposto l'obbligo di firma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Milano, i clienti non rispettano le norme anti Coronavirus: il pub decide di 'auto chiudersi'

Torna su
MilanoToday è in caricamento