rotate-mobile
Cronaca Brera / Via Fatebenefratelli

Sembrava armato, invece nascondeva droga nelle mutande

Un ragazzo di 20 anni è stato scoperto in possesso di circa 300 grammi di marijuana dalla polizia durante un normale controllo a Milano

Durante un normale controllo per le strade di Milano, nel pomeriggio di martedì, la polizia ha scoperto un giovane spacciatore di marijuana. Il ragazzo, incensurato, 20 anni, era a bordo di un'automobile in compagnia di altre due persone: un coetaneo e un 42enne. All'alt intimato dai poliziotti, i tre hanno prima fatto finta di niente ma poi hanno rallentato e accostato.

Quando gli agenti della volante hanno fatto scendere i tre dall'auto, sembrava che uno di loro fosse armato per l'evidente rigonfiatura che aveva nei suoi pantaloni. Allertati, lo hanno immobilizzato e controllato ma con sé non aveva una calibro 38, bensì 55 grammi di marijuana infilati nelle mutande (non  il primo caso).

Perlustrata quindi la vettura, nell'abitacolo, gli agenti hanno trovato altri 200 grammi. La polizia han riferito, inoltre, che durante i controlli, il 20enne, A. S. avrebbe ricevuto diverse chiamate dai suoi clienti "arrabbiati" per il ritardo nella consegna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sembrava armato, invece nascondeva droga nelle mutande

MilanoToday è in caricamento