Milano, oltre due chili di hashish nascosto nelle scatole della pasta: pusher arrestato

I poliziotti sono risaliti a un appartamento di viale Tunisia dove l’uomo nascondeva la droga

La droga

Oltre due chili di hashish nascosto nelle scatole di pasta. Lunedì gli agenti della squadra investigativa del Commissariato Porta Ticinese hanno arrestato un cittadino libico di 40 anni. L’attività trae origine dal controllo del territorio di competenza, zona Navigli, e dall’osservazione costante delle piazze di spaccio seguendo il flusso di stupefacente che ha portato gli agenti a ridosso di corso Buenos Aires.

I poliziotti sono risaliti a un appartamento di viale Tunisia dove l’uomo nascondeva la sostanza stupefacente in alcune scatole di pasta, all’apparenza sigillate, che venivano trasportate all’interno dei sacchetti della spesa.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati sequestrati 2,028 chili di hashish suddivisi in 20 panetti, un macchinario per il confezionamento dello stupefacente e 90 euro in contanti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

  • Bollettino coronavirus Lombardia: 12 morti, risalgono i contagi. In totale meno persone malate

Torna su
MilanoToday è in caricamento