menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Milano, mezzo kg di droga tra frontifocometro e occhiali: arrestato titolare negozio di ottica

L'arresto degli uomini della Squadra Mobile di Milano. Segnalati alla prefettura due clienti

Oltre mezzo chilo tra hashish e cocaina nascosti in un negozio di ottica a Milano. Tra occhiali, lenti e frontifocometro, il titolare di un negozio di ottica di Milano spacciava droga ai suoi clienti affezionati. A scoprire il traffico sono stati i poliziotti della Squadra Mobile, che hanno messo le manette ai polsi di un 38enne italiano. Uno 'pulito' fino a mercoledì 13 gennaio, giorno dell'arresto.

Le indagini degli investigatori di via Fatebenefratelli li hanno guidati fino a un negozio di ottica, situato nella periferia nord della città. Dopo alcuni appostamenti, mercoledì pomeriggio gli agenti hanno visto arrivare un'automobile con all'interno due uomini.

Il passeggero è sceso dalla vettura ed è entrato nel negozio di ottica. Dopo essersi recato nel retrobottega col titolare, ne è uscito poco dopo e si è allontanato in macchina. Un equipaggio della Squadra Mobile, poco distante, lo ha fermato per un controllo e lo ha trovato in possesso di circa un grammo di cocaina appena comprata dal 38enne.

Il blitz della polizia all'ottica: arrestato il titolare

A quel punto , i poliziotti sono entrati nella bottega dalla quale, proprio in quegli istanti, stava uscendo un secondo cliente che ha subito assunto un atteggiamento nervoso. E in effetti addosso aveva circa 8 grammi di hashish, appena comprati. Una meticolosa perquisizione dei locali ha permesso ai poliziotti di trovare e sequestrare un involucro con 37 grammi di cocaina e 6 involucri con quasi mezzo chilo di hashish occultati nel quadro elettrico della toilette nel retro dell'ottica.

Sempre nel retrobottega, occultate nel frontifocometro, uno strumento usato per misurare le diottrie delle lenti, sono state rinvenute e sequestrate 4 dosi di cocaina di circa 4 grammi, già pronte per lo spaccio. C'erano anche il bilancino di precisione e il necessario adatto per il confezionamento della droga.

In casa dell'uomo c'erano 4.600 euro in contanti, probabile provento dell'attività di spaccio: per lui è quindi scattato l'arresto per detenzione ai fini di spaccio. I due clienti segnalati, quali assuntori di sostanze stupefacenti, alla prefettura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento