Cocaina, eroina e spacciatori armati di pistole e machete: ecco il nuovo parco della droga

Altro blitz dei carabinieri nel parco delle Groane, sempre più il parco dello spaccio

Foto repertorio

Fiumi di droga che ogni giorno attraggono nell'area centinaia di clienti da tutta la Lombardia. Un mare di soldi che passano dalle mani dei disperati a quelle dei pusher. E droga, tanta droga. 

Sembra essere sempre di più il paradiso dello spaccio il parco delle Groane, il grande polmone verde che sorge tra la Brianza e il Milanese che negli ultimi tempi si è trasformato in un supermarket degli stupefacenti. E proprio contro quel "paradiso", ogni giorno, i carabinieri cercano di intervenire, di essere presenti. 

Dopo il maxi blitz scattato venerdì mattina - ottanta militari impegnati insieme a unità cinofile e personale della Cio -, lunedì gli uomini della compagnia di Desio sono infatti tornati nel parco e hanno arrestato un altro pusher. 

In manette è finito un cittadino marocchino di ventitré anni, già noto alle forze dell'ordine per spaccio e irregolare sul territorio italiano. I militari, intervenuti nel territorio tra Solaro e Limbiate, hanno sorpreso gli spacciatori intenti a contrattare con alcuni clienti. Mentre due dei tre malviventi sono riusciti a far perdere le proprie tracce tra i boschi, il 23enne è stato bloccato nonostante abbia cercato di colpire i carabinieri per fuggire. 

Addosso al pusher sono state trovate solo alcune dosi di cocaina e quasi un grammo di eroina: tutta droga pronta per essere consegnata ai due clienti, un uomo e una donna italiani della zona, anche loro già noti perché tossicodipendenti. 

Venerdì, invece, i carabinieri avevano sorpreso tre pusher in una tenda, accampati nei pressi di Ceriano Laghetto. Nel covo, oltre alla droga, erano stati sequestrati 23mila euro e una pistola. Poco distante da lì, in uno dei nascondigli, i militari avevano poi scoperto alcuni machete e delle cartucce da fucile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giro di spaccio all'interno del parco delle Groane, stando a quanto finora accertato dalle forze dell'ordine, ammonta a circa diecimila euro al giorno, per un totale di oltre 300mila euro al mese. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: lockdown totale per Milano e la Lombardia? Fontana smentisce

  • Anche a Milano esplode la rabbia, rivolta anti Dpcm: molotov, bombe e assalto alla regione

  • Mara Maionchi ricoverata per coronavirus a Milano

  • Follia a Il Centro di Arese, fratelli aggrediscono i carabinieri: "Infame, adesso ti taglio la gola"

  • Lombardia, nuova ordinanza: confermato il coprifuoco, recepite le regole del Dpcm

  • Bollettino coronavirus: 5mila contagi in Lombardia, boom di ricoveri. Ecco la situazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento