rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca San Siro / Via Fratelli Zoia

Oltre ai pasticcini, vendevano anche la droga: due arresti

Nel loro bar-pasticceria milanese venivano servite, insieme al caffè, dosi di cocaina, marijuana e hashish

Se una pasticceria è il luogo del "peccato" per molti golosi, quella scovata dal Commissariato Bonola lo è anche per la droga che veniva venduta.

Due giovani pasticceri, (Gianluca A., 25 anni, con precedenti, e Francesco P., 24) apprezzati per i loro dolci, sono rimasti con l'amaro in bocca quando gli investigatori li hanno arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Nel loro bar - pasticceria,"Peccati di gola", in via Zoia - venivano servite, insieme al caffè, dosi di cocaina, marijuana e hashish. 

Durante la perquisizione, gli agenti hanno trovato mezzo chilo di droga leggera mentre, nel deposito in cui erano custoditi gli alimenti c'erano oltre 300 grammi di hashish, oltre 800 di marijuana e 35 di cocaina. E' probabile che, durante il resto dell'anno, il quantitativo di stupefacente fosse più ingente.

Oltre all'arresto ai due è stata sospesa la licenza, in attesa della revoca definitiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre ai pasticcini, vendevano anche la droga: due arresti

MilanoToday è in caricamento