Milano, cocaina e soldi nascosti sotto il tavolo: così 3 coinquilini finiscono in manette a Sesto

I carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno arrestato tre uomini. Il fatto

Repertorio

Il loro atteggiamento era evidentemente sospetto. Tanto che i militari della Compagnia di Sesto San Giovanni di passaggio hanno deciso di bloccarli per chiedere loro i documenti e controllarli. Una scelta oculata e azzeccata perché i tre addosso avevano alcune dosi di cocaina e mille euro in contanti.

A finire in manette per il possesso di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio sono tre cittadini marocchini di 42, 26 e 21 anni, tutti regolari ma ufficialmente disoccupati. Dopo il controllo in strada, avvenuto in via Cadorna a Sesto San Giovanni (Milano), i carabinieri si sono spostati nell'abitazione dei tre. 

La droga nascosta sotto un tavolo a casa

Nell'appartamento che condividevano, i militari hanno trovato 21 grammi di cocaina e 710 euro nascosti nella gamba di un tavolo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due ventenni non avevano precedenti penali, al contrario del loro 'collega', finito negli elenchi delle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio. Saranno processati per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 29 morti e 84 nuovi casi ma pochi tamponi

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

  • All'Antico Vinaio a Milano, il 15 giugno apre il mitico locale delle schiacciate fiorentine

Torna su
MilanoToday è in caricamento