Cronaca Porta Volta / Piazza Venticinque Aprile

Chiedono a un tassista di portarli a Trieste. Bloccati due giovanissimi

Aveano con sé 27 mila euro e altri contanti di valute estere. Probabilmente avevano trasportato droga dalla Slovenia a Milano

Intervengono i carabinieri

E' stata provvidenziale la prontezza di un tassista milanese che, nel tardo pomeriggio del primo marzo, capendo che c'era qualcosa di strano nei due ragazzi che gli avevano chiesto un trasporto fino a Trieste, ha lanciato l'allarme e ha fatto intervenire i carabinieri del nucleo radiomobile.

E' successo in piazza Venticinque Aprile intorno alle sette meno un quarto. Il tassista è stato avvicinato dai due, stranieri e visibilmente alterati da sostanze stupefacenti. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto e li hanno bloccati, i due hanno ingaggiato una colluttazione ma non sono riusciti a liberarsi. 

Avevano droga e soldi, molti soldi. Cinque grammi di cocaina, altrettanti di marijuana, ma soprattutto 27 mila euro, 2 mila dollari, 250 franchi svizzeri e 200 dollari australiani, tutto denaro di cui non hanno saputo fornire spiegazioni. Non avevano documenti con sé, e nemmeno telefoni. Sono stati identificati come due sloveni: un neo 18enne e un ancora 17enne. Quest'ultimo aveva la droga e il denaro, per cui è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio e portato al carcere minorile Beccaria. Entrambi, poi, sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale.

Non è ancora chiaro il motivo per cui avessero così tanto denaro e si trovassero a Milano, ma i carabinieri lavorano sull'ipotesi di un trasporto di una grossa quantità di droga dal loro Paese al capoluogo lombardo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiedono a un tassista di portarli a Trieste. Bloccati due giovanissimi

MilanoToday è in caricamento