rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Bicocca / Viale Sarca

Milano: cantine occupate usate per deposito di droga: hashish e pipe da crack

Il blitz della polizia in viale Sarca

Hashish pronto per essere venduto, pipe per fumare il crack e il materiale per confezinare la droga. Ma la donna che occupava l'appartamento (abusivamente) aveva dichiarato ai poliziotti di avere solo «delle cannette», consegnando una dose di hashish per mostrare collaborazione. 

La donna, un'italiana di 37 anni, è stata segnalata alla prefettura come consumatrice di stupefacenti. Nessuna prova concreta che fosse dedita allo spaccio. Ma l'appartamento da lei occupato era stato segnalato come possibile nascondiglio di droga, motivo per cui la polizia è intervenuta nello stabile di viale Sarca giovedì mattina. Gli agenti, perquisendo l'appartamento, hanno trovato banconote per un totale di 320 euro, in un cassetto della cucina, con tracce di sostanza stupefacente. Accmpagnati dai cani poliziotto Radaus e Kimon, hanno quindi fatto un giro nelle cantine dello stabile.

Alcune di queste sono "aperte" e non assegnate. E qui è saltata fuori la droga. Cinquanta grammi di hashish (in quarantotto dosi) dentro una busta di plastica cosparsa di chicchi di caffè, nascosta tra alcuni copertoni d'auto. E poi bustine trasparenti in cellophane e due pipe ad acqua. Ancora, in una seconda cantina, una borsa per il trasporto di alimenti con dentro due pipe da crack, con del liquido all'interno. Tutto sequestrato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano: cantine occupate usate per deposito di droga: hashish e pipe da crack

MilanoToday è in caricamento