Cronaca

Viaggia in scooter in piumino a luglio e insospettisce la finanza: aveva 63 chili di droga

L'uomo teneva nascosto il grosso degli stupefacenti in un'autorimessa, nascosti in sfere rosse: un metodo "di moda" ultimamente tra i pusher

Viaggiava a bordo di un scooter indossando un piumino invernale. Anomalo in pieno luglio e in una giornata calda. L'uomo non è passato inosservato a una pattuglia della guardia di finanza che stava perlustrando le strade di Sesto San Giovanni: i militari hanno deciso di controllarlo e gli hanno intimato l'alt.

Ma lui ha abbandonato il mezzo e si è dato alla fuga a piedi. I finanzieri lo hanno inseguito e sono riusciti a bloccarlo mentre tentava di nascondersi dentro un garage. Lo hanno perquisito, trovandogli nelle tasche 215 grammi di marijuana e due grammi di cocaina. Non è tutto: durante la fuga a piedi, l'uomo si era disfatto di un telecomando che i finanzieri sono riusciti a recuperare. Serviva ad aprire il cancello di un'autorimessa al cui interno erano parcheggiati un altro scooter e un'automobile.

Dentro l'auto, in particolare, l'uomo teneva nascosti più di 63 chili di marijuana, conservati all'interno di sfere rosse. Ultimamente le forze dell'ordine stanno scoprendo vari spacciatori che conservano gli stupefacenti in questo modo: il 18 giugno, a Triuggio (Monza-Brianza), in un appartamento erano stati scoperti oltre 60 chili di hashish nascosti così. All'inizio di luglio una scoperta simile in un box di via Natta a Milano. La droga gli avrebbe fruttato complessivamente più di 200 mila euro di ricavo sul mercato al dettaglio. L'uomo, un albanese con precedenti e risultato latitante da circa due anni, è stato arrestato. 

Le sfere rosse con l'hashish

hashish sfere rosse - foto guardia di finanza-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggia in scooter in piumino a luglio e insospettisce la finanza: aveva 63 chili di droga

MilanoToday è in caricamento