Cronaca

Due incidenti sul lavoro stamattina a Bresso e a Milano: due feriti

Ancora due incindenti sul lavoro: un giovane con la mano incastrata in un tritacarne a Bresso e un operaio edile caduto da un’impalcatura. Proprio ieri la morte di un altro operaio, precipitato da una gru da 15 metri d’altezza

Il giovane ferito con il tritacarne nella macelleria è un immigrato 27enne. Al suo arrivo in ospedale a Monza, il ragazzo è stato operato di urgenza, nel tentativo di salvargli mano e avambraccio.

Aggiornato alle 16.15 del 15 luglio

Due persone sono rimaste seriamente ferite questa mattina, in due distinti incidenti sul lavoro. Dopo la morte del 41enne albanese di ieri, un giovane addetto alla macelleria di un supermercato di Bresso è rimasto con il braccio incastrato nel trita carne.

Per liberarlo sono dovuti intervenire sia il 118 che i vigili del fuoco: l’uomo è stato trasportato al San Gerardo di Monza con ancora la mano incastrata nel macchinario, smontato dai soccorsi per renderlo più piccolo e trasportabile.

Il secondo incidente invece è avvenuto intorno alle 9,30 in una ditta di Via Triboniano a Milano. Un operaio straniero è caduto da un’altezza di circa 3 metri. Per lui fortunatamente solo un trauma cranico. L’uomo si trova ora al Sacco per le prime cure.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due incidenti sul lavoro stamattina a Bresso e a Milano: due feriti

MilanoToday è in caricamento