menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Medici

Medici

Ebola in Lombardia: l'assessore regionale pronto a reagire

In Lombardia, l'assessore regionale alla Salute, Mario Mantovani, ha fatto visita all'ospedale Sacco

Una piccola possibilità c'è, ma i rischi "sono veramente ridotti ai minimi termini". Non esiste l'emergenza Ebola per l'Italia: il virus che ha fatto già più di mille morti in Africa non "entrerà" nei confini del Belpaese. 

A rassicurare tutti, dopo giorni di ansia e paura, è il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, intervenuto a Uno Mattina su Rai Uno. I rischi di contrarre l'ebola in Italia "sono veramente ridotti ai minimi termini" - ha chiarito il numero uno della Sanità -  Uso la parola minimi termini per utilizzare un'espressione prudenziale perché c'è sempre la statistica, ma contrarre l'ebola è veramente molto complesso in un Paese ad alto livello di igiene e tecnologico come il nostro". Da anni - ha concluso - esistono "controlli molto rigorosi alle frontiere, a bordo degli aerei e negli aeroporti".

Nel resto del Mondo, però, l'emergenza continua. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, l'epidemia di ebola che ha colpito l'Africa Occidentale è la peggiore degli ultimi quaranta anni. Tra domenica e lunedì ci sono stati altri 56 decessi e si registrano 128 nuovi casi di contagio. Lo scorso fine settimana l'Oms aveva riferito di oltre mille decessi. L'ultimo bilancio è di 1.069 morto e 1.975 casi di contagio.

In Lombardia, l'assessore regionale alla Salute, Mario Mantovani, ha fatto visita all'ospedale Sacco dove la Fials ha diffuso un comunicato in cui si dice preoccupata per l’identificazione dell’ospedale come "centro di eccellenza per i potenziali portatori di tale patologia".

"Ho scritto al ministro della Salute Beatrice Lorenzin - ha spiegato Mantovani, racconta Il Giorno - offrendo la disponibilità della Lombardia a rafforzare i canali sanitari negli aeroporti, e chiedendo alta attenzione del Ministero alle procedure in tutti gli scali soprattutto in vista di Expo, quando arriveranno venti milioni di visitatori"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento