rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca

Rubò i soldi per beneficenza: chiesti 4 anni per Edoardo Costa

L'attore, secondo l'accusa, s'appropriò di oltre 500mila euro destinati in beneficenza. La difesa chiede l'assoluzione

Il pubblico ministero di Milano Bruna Albertini ha chiesto, in abbreviato, 4 anni e 1.800 euro di multa per Edoardo Costa, attore di film e fiction accusato di truffa, appropriazione indebita e falso. 

Secondo le indagini si sarebbe appropriato di circa 570mila euro che erano stati versati in beneficenza alla associazione a favore dei bambini dei Paesi poveri da lui fondata, la Ciak. Nel corso dell'udienza davanti al giudice Marina Zelante il legale dell'attore, Enrico Allegro, ha chiesto l'assoluzione e in subordine il rinvio del fascicolo perché siano riformulate le accuse al più in termini di natura penale tributaria.

L'udienza è stata aggiornata al prossimo 12 luglio, data 'dedicata' a eventuali repliche e in cui potrebbe arrivare la decisione. L'inchiesta era cominciata nel 2008 in seguito alle denunce andate in onda in tv su 'Striscia'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubò i soldi per beneficenza: chiesti 4 anni per Edoardo Costa

MilanoToday è in caricamento