rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca

Elezioni in Università Cattolica: "Unilab" incalza Cl

Storico risultato elettorale nell'ateneo di Largo Gemelli dove, per la prima volta in 40 anni, il movimento di Comunione e Liberazione vacilla a vantaggio di "Unilab - Il cambiamento in Cattolica"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Nelle giornate di martedì 21 e mercoledì 22 maggio anche presso l'Università Cattolica di Milano si sono tenute le elezioni universitarie che hanno visto il rinnovo del Cnsu (Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari), Educatt (Ente per il diritto allo studio), Csu (Comitato per lo Sport Universitario) e i diversi consigli delle Facoltà. Storico risultato per "Unilab - Il cambiamento in Cattolica", lista apartitica e indipendente nata da soli due anni.

Il gruppo, libero da ogni legame con organizzazioni religiose, sindacati o partiti, aveva già partecipato alle precedenti elezioni del 2011, presentandosi in due sole facoltà. Dopo due anni di rappresentanza studentesca, Unilab guadagna circa 2100 voti e conquista oltre 12 seggi nei Consigli di Facoltà, un seggio al Consiglio di Amministrazione EDUCATT e uno al CSU. Significativo il dato di Giurisprudenza, tradizionale feudo di CL, dove Unilab riesce ad aggiudicarsi la maggioranza dei seggi, dopo che nelle passate elezioni aveva cominciato a scalfire il potere dell'ormai ex gruppo maggioritario di CL.

"In questi due anni abbiamo lavorato con serietà e concretezza, cercando di offrire tutte le risposte necessarie ai bisogni degli studenti - affermano i membri del gruppo - abbiamo messo da parte ideologie e faziosità di sorta, facendo crescere il nostro consenso sulla base dell'impegno e della condivisione. Siamo fieri di aver costruito, insieme agli studenti della Cattolica, un diverso “metodo” di fare rappresentanza universitaria, anche attraverso nuove innovazioni comunicative che vanno dall'organizzazione di conferenze tematiche alla creazione e gestione di Web Radio, Tv e magazine".

La lista di definisce apartitica, ma non apolitica: "alcuni membri di Unilab sono impegnati attivamente a livello personale, ma in realtà diverse tra loro. Ciò che abbiamo in comune è la volontà di migliorare il luogo dove passiamo la maggior parte delle nostre giornate" continuano gli studenti.

"In due anni, abbiamo quintuplicato i nostri voti, anche grazie al coinvolgimento di tutte le realtà della nostra università, a partire dai collegi universitari. Per la prima volta in 40 anni, Comunione e Liberazione ha rischiato di perdere la maggioranza dei voti nel nostro ateneo. I nostri colleghi hanno voluto premiare il nostro pragmatismo e la nostra serietà, assicuriamo loro che siamo solo all'inizio del nostro percorso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni in Università Cattolica: "Unilab" incalza Cl

MilanoToday è in caricamento