Caldo: Per malori aumentano le chiamate al 118

Anche ieri Milano si è attestata come una delle città più calde d'Italia. L'emergenza caldo, secondo gli esperti, si placherà solo a partire da lunedì prossimo. Intanto in aumento le chiamate al 118 per malori ma la situazione è ancora gestibile

Non accenna a passare l'ondata di caldo che ha investito l'Italia negli ultimi giorni, tra le città in cui le temperature sono salite di più spicca Milano. Qui l'allerta ha raggiunto il livello massimo, quello in cui sono previste "condizioni meteorologiche a rischio che persistono per tre o più giorni consecutivi" per cui è "necessario adottare interventi di prevenzione mirati alla popolazione a rischio".

Il Codacons ha chiesto al ministro della Salute, Ferruccio Fazio, di coinvolgere i medici di famiglia per controllare gli anziani a rischio per il gran caldo, ed evitare così che i pronto soccorso degli ospedali siano invasi da anziani colti da malore. Secondo gli esperti le condizioni meteo dovrebbero rimanere tali per buona parte della settimana: domani, secondo il sistema di monitoraggio sulle ondate di calore attivato dal Dipartimento della Protezione Civile in 27 città italiane, la situazione resterà pressoché invariata, con sei città a 'livello 3' (Bolzano, Brescia, Milano, Perugia, Roma e Torino), mentre mercoledì saranno tre le città investite dalle ondate di calore (Bolzano, Perugia e Roma).

Secondo Giampiero Maracchi, ordinario di climatologia all'università di Firenze, bisognerà comunque attendere l'inizio della prossima settimana per avere un clima meno torrido. L'afa in Lombardia ha cominciato a mietere qualche vittima, ieri sono aumentate le chiamate al 118 ma la situazione è ancora gestibile. Lo ha riferito l'Areu (Azienda regionale emergenza urgenza), che continua a tenere monitorato quanto accade in tutta la regione. A Milano sono stati potenziati i mezzi di soccorso e da mezzanotte alle 15,30 si sono registrate circa 1000 chiamate, ma non tutte dipendenti dall'emergenza caldo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Brianza le richiesta sono aumentate tra il 15 e il 20% 15 per problemi di ipertermie, lipotimie e sindromi coronariche. A Brescia la Prefettura sta coordinando un tavolo tecnico con la partecipazione di tutti gli enti (112, 113, 115, 118, Protezione Civile, ASL e Enti Locali). Nelle altre città non si segnalano particolari problemi ma tutti gli organismi interessati sono all'erta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento