Cronaca Porta Vittoria / Via Cadore

Milano, gli si affiancano in motorino e gli sparano in faccia: chi è Anghinelli, la vittima

È successo nella mattinata di venerdì 12 aprile in via Cadore a Milano (zona Porta Romana)

Enzo Anghinelli

È Enzo Anghinelli il 46enne che nella mattinata di venerdì 12 aprile è stato ferito da un colpo di pistola al viso, sparato da uno scooter con due persone a bordo, mentre si trovava all'interno della sua auto, una Ford Focus, in via Cadore a Milano (zona Porta Romana).

Enzo Anghinelli non è un nome nuovo per le forze dell'ordine. Nel 2007 era stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri che stavano svolgendo un'indagine sul traffico di coca destinata ai locali di Milano (indagine White). Nello specifico gli investigatori lo avevano braccato mentre usciva da un capannone di via Teodosio 64 con due chili di cocaina in auto.

L'indagine si era conclusa nel 2012. Il bilancio? Complessivamente i carabinieri, a carico di più persone, avevano sequestrato 22 chili di cocaina. E per Anghinelli erano scattate nuovamente le manette, in seguito a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, sempre nella stessa inchiesta.

L'agguato in strada in via Cadore

Tutto è accaduto poco prima delle 8 in via Cadore all'altezza del civico 48 (vicino all'incrocio con via Bergamo) mentre l'auto era ferma al semaforo, in direzione Piazzale Libia.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori il 46enne sarebbe stato affiancato da due uomini in sella a uno scooter, il passeggero avrebbe estratto una pistola e avrebbe aperto il fuoco: quattro colpi. Un proiettile lo ha raggiunto all'altezza dello zigomo sinistro, gli altri avrebbero attraversato l'abitacolo e almeno uno avrebbe infranto il finestrino posteriore lato passeggero.

Video | Gli si affiancano in motorino e gli sparano in faccia

A lanciare l'allarme sono stati alcuni passanti: un uomo che abita al palazzo vicino a dove si è verificato l'agguato — come raccolto da MilanoToday — ha raccontato di aver sentito una persona urlare: "Aiuto, chiamate un medico" e in pochi istanti 13 persone hanno chiamato il 112. I primi a soccorrerlo lo hanno trovato in macchina con il sangue che usciva dalla bocca e gli occhi aperti. 

Salvini: "In città arriverano altri 487 poliziotti ma i reati sono in calo"

Pochi minuti dopo sono intervenuti sul posto i sanitari del 118 in codice rosso con due ambulanze e un'automedica. Anghinelli è stato stabilizzato e accompagnato d'urgenza al Policlinico di Milano. Le sue condizioni sarebbero gravi.

Le indagini

Per il momento non c'è nessuna traccia delle due persone in motorino che avrebbero teso l'agguato: si sono dileguate poco dopo. Sul caso stanno indagando gli agenti della questura di Milano, sul posto per i rilievi con la scientifica e la squadra omicidi. Sul posto anche la polizia locale.

Secondo quanto trapelato non è escluso che si sia trattato di un regolamento di conti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, gli si affiancano in motorino e gli sparano in faccia: chi è Anghinelli, la vittima

MilanoToday è in caricamento