menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il kit è sbagliato: 8 mila esami di un ormone con risultati alterati

La regione corre ai ripari: colpa di kit difettosi distribuiti in 18 laboratori di tutta la Lombardia

Esami in ospedale sbagliati a causa di un kit difettoso. Nessun problema per la salute, si affrettano a precisare dalla regione, ma esami da rifare e un aggravio di costi per l'amministrazione che (ha precisato Mario Mantovani, assessore alla sanità) si rivarrà sul produttore del kit, la Abbott, una multinazionale americana.

Il test è quello del paratormone, un ormone che controlla il metabolismo del calcio. Sarebbero circa 8 mila gli esami "sballati": la regione ne ha già contattati circa 2.500. Non tutti gli esami verranno però ripetuti, visto che l'errore nella stima dell'ormone varia tra il 13 e il 45 per cento in più del dato corretto e quindi non inficia alcune rilevazioni.

Il kit incriminato è utilizzato in diciotto laboratori di sette province lombarde. Spiccano, tra gli altri, il laboratorio del San Raffaele, quello del Redaelli, quello del Fatebenefratelli e quello della Igea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Il primo centro vaccinale dedicato interamente ai lavoratori

  • Coronavirus

    Volo dall'India, cinque positivi alla variante indiana di covid su sei

  • Coronavirus

    E' ufficiale: la Lombardia resta in zona gialla

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento