Cronaca Via Papa Giovanni XXIII

Maltempo, l'Olona esonda a Parabiago e Legnano

Livello molto alto del fiume fin dalla mattinata di martedì 29 luglio. Disagi a Legnano: allagate alcune cantine di via Cuttica

L'Olona esondato a Parabiago (foto Gemme)

I temporali che nella giornata di martedì 29 luglio si sono abbattuti sul Varesotto e sull'Altomilanese hanno ingrossato il corso del fiume Olona. Nel pomeriggio si sono registrate alcune criticità nel milanese: il corso d'acqua è esondato a Legnano, nei pressi del Castello, e in un punto di sfogo naturale a Parabiago; mentre a Nerviano e Pogliano l'acqua è arrivata a lambire gli argini.

Polizia locale e protezione civile hanno monitorato la situazione lungo tutti i comuni attraversati dal fiume. A Nerviano le tute gialle sono intervenute con i sacchi di sabbia sul ponte di via Papa Giovanni XXIII (zona Lazzaretto); mentre a Legnano hanno svuotato alcune cantine di via Cuttica, sommerse dall'acqua.

L'Olona alle 16.20 a Fagnano (Varese) — secondo quanto riportato dal Centro Geofisico Prealpino sul proprio sito web — arrivava 230cm, dieci centimetri oltre al livello di allarme. La piena del fiume è stata mantenuta sotto controllo dalla diga di Malnate (Varese). In serata sono state aperte parzialmente le paratie per ridurre la pressione dell'acqua, che gradualmente è defluita a valle. Intorno alle 20 il livello del corso d'acqua è tornato sotto i livelli di allarme. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, l'Olona esonda a Parabiago e Legnano

MilanoToday è in caricamento