Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Isola / Piazzale Lagosta

Ha le doglie durante l'esondazione, ambulanza scortata dai pompieri

Notte di peripezie per una coppia che aspetta un figlio. Finalmente in ospedale, le contrazioni si diradano ma i due non possono rientrare subito a casa perché è tutto allagato

Strada (foto Roya S.)

Nel mezzo dell'esondazione del Seveso (particolarmente grave martedì 8 luglio), partorire può diventare un'impresa. Ne sa qualcosa una donna che vive nel cuore di uno dei quartieri allagati. E che ha avvertito le contrazioni dopo le tre di martedì notte: praticamente, qualche decina di minuti dopo l'esondazione.

Impossibile, per lei e il marito, raggiungere il Buzzi: prendere l'auto è impossibile perché i cancelli elettrici del palazzo sono bloccati (la corrente è saltata in diverse zone del Nord Milano). E, come riferisce il Giorno, è impossibile prendere un taxi: viale Zara non è percorribile.

L'unica soluzione praticabile è stata quella di un'ambulanza scortata dai vigili del fuoco, in modo da intervenire in caso di necessità. Le contrazioni, però, nella mattinata di martedì si sono diradate: il parto non c'è stato. Ma la coppia non ha potuto fare rientro subito a casa, perché il quartiere è rimasto impraticabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha le doglie durante l'esondazione, ambulanza scortata dai pompieri

MilanoToday è in caricamento