menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazza Minniti durante l'esondazione del Seveso (Instagram)

Piazza Minniti durante l'esondazione del Seveso (Instagram)

Seveso, Amsa al lavoro per pulire le strade: divieti di sosta

Attenzione agli automobilisti: sosta vietata in alcune strade

Subito dopo la prima esondazione del Seveso, poco dopo le 15 di mercoledì 12 novembre, Amsa era presente in zona Niguarda con i propri responsabili operativi, 4 automezzi spurgo pozzetti, 4 automezzi con In stretto coordinamento con Marco Granelli (assessore alla protezione civile), con la protezione civile e con la polizia locale.

Dopo la seconda esondazione del Seveso avvenuta poco prima delle 18, Amsa è intervenuta con ulteriori 2 autospazzatrici, 1 idrovora e 4 operatori, a cui si sono aggiunte alle 22.30 4 squadre dedite al lavaggio e alla pulizia delle strade e ulteriori 3 automezzi spurgo pozzetti.

Poco prima delle 2 di notte, rientrato il Seveso nel suo alveo, sono iniziate le operazioni di pulizia delle strade, proseguite poi dal primo mattino di giovedì 13 novembre con 16 automezzi e 31 operatori/autisti. Gli interventi di pulizia, disostruzione pozzetti e aspirazione acqua hanno riguardato più di venti vie e piazze delle zone di Niguarda e Isola, fra cui viale Fulvio Testi, viale Ca’ Granda, viale Suzzani, piazzale Istria, piazza Minniti, via Borsieri, via Arbe e viale Sarca: quest’ultima strada è stata completamente riaperta al traffico poco prima delle 8 del mattino di giovedì, dopo l’intervento di rimozione del fango che aveva invaso una carreggiata.

Le attività di pulizia sono continuate nel pomeriggio di giovedì e proseguiranno per tutta la notte tra giovedì e venerdì: in particolare, dalle 0.00 alle 6.00 di venerdì 14 e sabato 15 novembre è stato programmato lo spazzamento e il lavaggio straordinario, con divieto di sosta per gli autoveicoli, di alcune vie del quartiere Isola: vie Borsieri, Garigliano, Porro Lambertenghi e piazza Minniti (venerdì), vie Sebenico, Dal Verme, Angelo della Pergola e Pollaiuolo (sabato).

Comune di Milano e Amsa, apponendo dei cartelli di avviso, hanno chiesto ai cittadini residenti nella zona di collaborare, evitando di parcheggiare in queste vie.

Anche l’esondazione del Lambro in via Camaldoli ha lasciato dei residui di fango che sono stati rimossi questa mattina con il passaggio di mezzi dell’Amsa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento