menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carciofo esplode in casa di una donna: mistero nel lecchese

Indagano Asl e forze dell'ordine

Una donna di Olginate (Lecco), Giulia S., ha denunciato ai carabinieri di aver acquistato una confezione di carciofi freschi in un supermercato della zona e che uno degli ortaggi sarebbe poi esploso a casa sua.

La donna, lì per lì spaventatasi, è rimasta senza parole e ha chiesto aiuto al marito e alla figlia. Insieme hanno deciso di chiamare il 112 e la direzione del supermercato quando hanno visto che le foglie, in effetti, erano lesionate e bruciacchiate.

L'inspiegabile episodio, che avrebbe già dei precedenti in Italia nel 2003 e nel 2008, potrebbe potrebbe forse essere stato causato da una reazione chimica legata all'utilizzo di un fertilizzante nella coltivazione.

Carabinieri e Asl hanno comunque avviato indagini per risalire all'effettiva causa dello scoppio. La direzione del supermercato ha ritirato dalla vendita i prodotti, spiegando di averli ricevuti già confezionati, di aver avvisato il fornitore e di aver avviato degli accertamenti interni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento