Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Duomo / Via Giuseppe Mazzini

Esplosione Paderno Dugnano: gravissimi 2 ustionati. Lotito: "Si accertino responsabilità"

Le condizioni di 2 ustionati sono peggiorate: rischiano la vita. Le cause dell'esplosione che ieri ha causato 7 feriti sono ancora da accertare. Forse si è trattato di un errore umano. Il presidente dell'Inail chiede di fare chiarezza

Le condizioni di salute di 2 dei sette operai rimasti ustionati a causa dell'esplosione che si è verificata ieri in una ditta di Paderno Dugnano, nel milanese, sono gravissimi. Lo comunica l'ospedale Niguarda, dove sono ricoverati 3 dei 7 ustionati.

Il primo operaio, spiega l'ospedale, ha riportato ustioni di III grado sul 95% della superficie corporea. Le sue condizioni sono critiche ed è in pericolo di vita: la prognosi è riservata. Il secondo operaio ha ustioni sul 75% circa della superficie corporea; anche le sue condizioni sono critiche e ha una prognosi riservata. I medici lo considerano in pericolo di vita.

Il terzo ferito, invece, ha riportato ustioni di II-III grado sul 35% della superficie corporea; attualmente è in via di stabilizzazione e in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita.

Il presidente nazionale del Consiglio di indirizzo e vigilanza dell'Inail Franco Lotito chiede di “fare  chiarezza in tempi rapidi sulle cause” del grave infortunio che ieri ha interessato Eureco Holding di Paderno Dugnano e che ha causato 7 feriti.

L'esplosione. I lavoratori dono stati sorpresi da un'esplosione nel capannone dove stavano lavorando in un'azienda  alle porte di Milano, specializzata nel trattamento e nello stoccaggio di rifiuti. I setti operai, dipendenti di una cooperativa esterna, cinque italiani e due stranieri, sono rimasti ustionati, verso le 15 di ieri a causa dello scoppio di una bombola e dalle fiamme che si sono sprigionate subito dopo nella ditta. Cinque di loro sono in gravi condizioni, due sono stati trasferiti in serata nel centro grandi ustionati di Torino, mentre altri quattro sono stati ricoverati dal personale del 118 negli ospedali della zona, e non sarebbero in pericolo di vita. Un settimo operaio coinvolto, invece, è stato trattenuto in osservazione per alcuni accertamenti.

L'esplosione, che si è verificata per cause ancora da accertare, forse per un errore umano, ha fatto deflagrare altro materiale presente all'interno del capannone e ha provocato un incendio, spento dopo un paio d'ore dai vigili del fuoco.

Nell'azienda si erano già verificati episodi simili, Lotito chiede dunque di fare accertare eventuali  responsabilità di questo ennesimo grave incidente". Il presidente nezionale dell'Inail in mattinata farà un sopralluogo all'azienda accompagnato da Oriella Savoldi segreteria della Cgil Lombardia, Rosalba Cicero segretaria generale della Filctem regionale e Aldo Buriani della Camera del lavoro di Milano.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione Paderno Dugnano: gravissimi 2 ustionati. Lotito: "Si accertino responsabilità"

MilanoToday è in caricamento