menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri

Carabinieri

Sgominata banda cinese che si dedicava alle estorsioni e allo spaccio

L'operazione dei carabinieri

Nove persone di nazionalità cinese, tra i 20 e i 30 anni, sono state arrestate dai carabinieri del nucleo investigativo di Milano, con accuse che vanno dall'estorsione ai danni di connazionali, allo sfruttamento di prostituzione, allo spaccio di sostanze stupefacenti (video del consumo di droga in un locale).

Il sodalizio intendeva "conquistare" il controllo delle attività criminali nella cosiddetta "Chinatown" milanese, il quartiere di via Paolo Sarpi. In particolare è stato sequestrato un chilo e mezzo di droga, tra "ice" e "shaboo", i nuovi stupefacenti a base di metamfetamina cloridrata in uso presso le comunità orientali. Il valore della droga sequestrata è di circa un milione e 200 mila euro, considerando che da un grammo si possono ricavare fino a dieci dosi.

La prostituzione veniva esercitata in due appartamenti della zona di via Paolo Sarpi (video dei centri con le telecamere nascoste). Tra gli arrestati anche due donne, che si occupavano di procacciare clienti cinesi ma era anche esperta nel taglio e confezionamento della droga, oltre che nella gestione delle case di appuntamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento