menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vuole estorcere 2mila euro dopo un incontro sessuale: preso dalla polizia

Al momento dell'incontro, sono intervenute le forze dell'ordine

Nelle scorse ore a Milano la polizia di Stato ha arrestato un cittadino brasiliano di 33 anni, in quanto colto nella flagranza del reato di estorsione ai danni di un cittadino italiano.

Secondo quanto riportato dalle forze dell'ordine, la vittima, mercoledì 26 e giovedì 27 agosto, ha sporto due denunce presso il Commissariato Porta Ticinese nelle quali ha raccontato che martedì, dopo aver acquistato una dose di cocaina in via Gola, aveva deciso di consumare un rapporto sessuale, pattuendo un corrispettivo di 300 euro, tramite un contatto recuperato su un sito internet di incontri. Il cittadino italiano, senza aver consumato alcun rapporto con la persona contattata via web che si era recata a casa sua, ha corrisposto lo stesso la somma pattuita per il disturbo arrecato.

Contrariamente a quanto concordato, il cittadino brasiliano ha chiesto altri 2mila euro e, avuta risposta negativa, ha cominciato a urlare e minacciare la vittima prospettandogli di tornare con degli amici "molto più grossi di lui" per picchiarlo aggiungendo di sapere dove abitava e che era a conoscenza che lo stesso avesse una compagna.

Non avendo ricevuto i 2mila euro, il brasiliano ha preso un personal computer che si trovava in casa dicendo che lo avrebbe restituito alla vittima solo quando avesse ottenuto i soldi richiesti. Giovedì la vittima, alla presenza degli agenti del Commissariato Porta Ticinese, ha contattato telefonicamente l'estorsore, concordando con quest'ultimo la consegna del denaro e la restituzione del personal computer fissando un appuntamento per questa mattina alle ore 11 in Corso di Porta Ticinese. Prima dell'orario concordato, i poliziotti si sono posizionati nei pressi del luogo stabilito per documentare l'effettiva consegna dei soldi da parte della vittima al 33enne e la riconsegna del computer.

Una volta avvenuto lo scambio, gli agenti sono intervenuti immediatamente per bloccare e arrestare il 33enne brasiliano che è stato poi trasferito presso San Vittore in attesa dell'udienza di convalida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento