menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La pistola sequestrata a giugno (foto IlSaronno.it)

La pistola sequestrata a giugno (foto IlSaronno.it)

Evade dai domiciliari scappando in treno: arrestata 18enne

La giovane aveva tentato una rapina violenta a giugno

Arrestata dopo una fuga in treno: era evasa dagli arresti domiciliari. Si tratta di una ragazza di 18 anni responsabile di un tentativo di rapina violenta, commessa il 12 giugno in un negozio di Saronno (Varese), quando aveva minacciato la titolare e la figlia con una pistola (che poi si è scoperto essere di tipo soft-air). In quella occasione, la figlia della titolare era riuscita a uscire dal negozio per attirare l'attenzione e la rapinatrice, per tutta risposta, aveva iniziato a percuotere la titolare usando il calcio della pistola. La vicenda è riferita da IlSaronno.

Due agenti di polizia locale erano riusciti a bloccare la 18enne, arrestandola con l'accusa di tentata rapina aggravata, lesioni volontarie aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e minacce gravi. Portata nel carcere di Monza, le sono stati concessi i domiciliari a ottobre.

La ragazza, lunedì 27 ottobre, è stata notata da diversi passanti perché stava camminando lungo i binari della ferrovia. I carabinieri, giunti sul posto, l'hanno riconosciuta. Sentendosi "braccata", la 18enne ha iniziato a correre fino a prendere il primo treno in partenza. Treno diretto a Milano. I militari hanno quindi trasmesso l'informazione agli agenti di Polfer che l'hanno fermata alla stazione di Bovisa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento