menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'uomo è finito in carcere

L'uomo è finito in carcere

Condannato ai domiciliari a casa della ex: non resiste e si fa arrestare

Il giovane doveva scontare 18 mesi per furto di rame. Ora se ne aggiungono 8 (in carcere) per "evasione" dai domiciliari

Ai domiciliari per furto di rame, era scappato per farsi arrestare e portare in carcere. Ed è stato "accontentato": ha infatti patteggiato 8 mesi di reclusione per l'evasione. Il giovane, un 22enne, era stato sorpreso in provincia di Pavia (a Rivanazzano) mentre stava rubando 80 chili di cavi in rame. Inevitabile la condanna: 18 mesi ai domiciliari, a casa dell'ex compagna.

Lui però evidentemente non sopportava la situazione: e così è "evaso" per farsi arrestare e condurre in prigione. Lo riferisce il "Giorno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento