Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Quarto Oggiaro / Via Longarone

Evade dai domiciliari e dorme in strada per scappare alla polizia: scoperto e arrestato

In cella è finito un giovane italiano, scoperto a dormire in un’auto parcheggiata in via Longarone. Il ragazzo era ai domiciliari per scontare una pena per il reato di estorsione

Il ragazzo è stato arrestato - Foto repertorio

Era convito che il suo nascondiglio sarebbe passato inosservato. E per un paio di settimane ha avuto anche ragione. Poi, però, gli agenti del commissariato di Quarto Oggiaro lo hanno trovato e arrestato. 

In carcere, sabato mattina, è finito un ragazzo italiano che stava scontando ai domiciliari una pena per il reato di estorsione. Da un paio di settimane, per sottrarsi ai controlli della polizia, il giovane si era allontanato da casa e aveva iniziato a dormire nella sua auto, parcheggiata nei pressi di un bar in via Longarone. 

Proprio in quel bar, di proprietà di un quarantanovenne italiano - suo complice e denunciato -, il giovane prendeva parte a feste e lunghe nottate tra musica assordante e hashish. 

La manette per lui sono scattate quando alcuni agenti in borghese lo hanno scoperto a partecipare proprio a una di quelle feste. Il giovane ha cercato di scappare mentre alcuni clienti ostacolavano le forze dell’ordine, ma per lui si sono aperte le porte del carcere. 

La stessa sorte, nella mattinata di lunedì, è toccata anche ad un albanese di trentanove anni, ricercato dal mese di novembre. L’uomo, che deve scontare sette anni e otto mesi di prigione per sfruttamento della prostituzione e spaccio, è stato trovato e arrestato in piazza Piola. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari e dorme in strada per scappare alla polizia: scoperto e arrestato

MilanoToday è in caricamento