Evade e va in stazione (senza mascherina) a chiedere sigarette: arrestato e multato

Protagonista un 20enne, che doveva essere ai domiciliari nella sua casa di Cologno Monzese

Senza mascherina infastidiva i viaggiatori in stazione a Monza, importunandoli con domande incomprensibili o richieste di sigarette. Ma doveva essere a casa, a Cologno Monzese, a scontare una pena agli arresti domiciliari. 

A sorprendere il ragazzo, 20 anni, cittadino marocchino, sono stati i carabinieri che lo hanno arrestato e multato. L'intervento è stato effettuato martedì sera nell'ambito delle attività di sensibilizzazione e controllo predisposte dal comando provinciale dell'Arma di Monza e Brianza. I militari stavano svolgendo un normale controllo nel centro del capoluogo brianzolo quando, arrivati alla stazione ferroviaria, hanno notato il 20enne particolarmente molesto che stava infastidendo i passeggeri senza indossare la mascherina.

Il giovane era fermo sulla banchina del binario 1 della stazione e invece di aspettare il treno, attendeva l’arrivo di nuovi passeggeri per infastidirli appena giunti a Monza: senza mascherina, si avvicinava facendo domande difficilmente comprensibili o chiedendo una sigaretta. All’arrivo dei militari di Monza, coadiuvati dalle S.I.O. del 3° Reggimento Lombardia, l'uomo è stato arrestato perché risultato evaso dagli arresti domiciliari e sanzionato per l'assenza di mascherina. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

Torna su
MilanoToday è in caricamento