Cronaca

Evasione fiscale per 2 milioni di euro: Kaka è stato assolto

In realtà, però, il calciatore aveva già versato due milioni di euro all'Agenzia delle Entrate, risolvendo il contenzioso tributario

Kaka

"Il fatto non sussiste". Con questa motivazione è stato assolto l'ex calciatore del Milan Kakà dal Tribunale di Milano dall'accusa di evasione fiscale.

Secondo le accuse, il brasiliano avrebbe 'sotratto' al fisco circa due milioni di euro per aver creato un presunto "schermo" societario per abbattere le tasse sui "proventi derivanti dallo sfruttamento della sua immagine".

In realtà, però, il calciatore aveva già versato due milioni di euro all'Agenzia delle Entrate, risolvendo il contenzioso tributario.

L'avvocato Daniele Ripamonti si è detto soddisfatto per la decisione del giudice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione fiscale per 2 milioni di euro: Kaka è stato assolto

MilanoToday è in caricamento