menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il carcere di Bollate-Baranzate

Il carcere di Bollate-Baranzate

Ha un permesso per un corso di formazione ma non rientra in carcere

E' successo nel penitenziario di Baranzate martedì sera

Evaso un detenuto dal carcere di Baranzate. E' successo martedì sera: l'uomo aveva il permesso di partecipare ad un corso di formazione professionale all'esterno, ma non è rientrato nel penitenziario. Lo comunica Donato Capece, segretario generale del Sappe, sindacato autonomo di polizia penitenziaria. "Un evento che si può verificare", afferma Capece, "anche se la percentuale dei detenuti ammessi a fruire di permessi o di lavoro all’esterno che non fa poi rientro in carcere è minima".

Il detenuto, di origini nomadi, era in carcere per rapina e furto. "Scontare la pena fuori dal carcere - continua Capece -, per coloro che hanno commesso reati di minore gravità, ha una fondamentale funzione anche sociale. Come, ad esempio, il lavoro di pubblica utilità per i soggetti sorpresi alla guida in stato di ebbrezza, che consistente in una prestazione di lavoro non retribuita a favore della collettività da svolgere in via prioritaria nel campo della sicurezza e dell’educazione stradale: sono complessivamente circa 5mila persone".

L'uomo si è costituito nel pomeriggio di mercoledì. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento