rotate-mobile
Cronaca

Ex Ansaldo, si comincia con un "bando lampo"

Boeri sceglie la via del bando veloce: dal 5 all'8 giugno per presentare idee e progetti che verranno realizzati dal 14 al 17, in una specie di anticipazione delle officine creative

La fretta è cattiva consigliera: un vecchio proverbio che probabilmente l'assessore Stefano Boeri non condivide. Non si spiega altrimenti la "velocità" del bando sull'ex Ansaldo, le cosiddette "Oca" (Officine Creative Ansaldo) nate sulla scia delle occupazioni di Macao. Come si ricorderà, Boeri cercò di dare risposta immediata alle richieste dei ragazzi del collettivo di artisti promettendo spazi all'ex Ansaldo per la creatività. Macao rispose che "non ci interessa uno spazio", ma l'assessore decise di andare avanti ugualmente.

Il problema è che il bando di partecipazione è rapidissimo. E' stato pubblicato sul sito internet del comune il 5 giugno e scade l'8. E consiste in una sola pagina più una scheda da compilare per partecipare. Nella scheda - è vero - non occorre indicare chissà quale formalità. Sono sufficienti i dati essenziali (nome, cognome, ragione sociale e email), l'ambito d'attività e una descrizione succinta (massimo 500 caratteri, quindi come due sms) dell'attività o performance proposta.

Poi, dal 14 al 17 giugno, si va tutti all'Ansaldo a discutere e a sperimentare. La pagina del bando dice infatti che in quei giorni si susseguiranno "interventi, testimonianze, workshop, dimostrazioni di lavoro, piccole creazioni o estratti da lavori più complessi". Una specie di assaggio di ciò che sarà l'Oca in seguito. Non è però chiaro se bisogna esser selezionati adesso per poter partecipare all'Oca in futuro oppure se si tratta di due fasi diverse. E - anche considerando l'esiguità delle informazioni richieste - quattro giorni di apertura del bando sembrano pochi. Difficile progettare in così poco tempo una performance, una iniziativa o una attività vera e propria (continuativa nel tempo).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Ansaldo, si comincia con un "bando lampo"

MilanoToday è in caricamento