Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Calvairate / Viale Molise

A Milano lo stabile sgomberato ma "rioccupato in dieci minuti"

È avvenuto giovedì mattina all'ex macello di viale Molise, a Milano. A riferire l'accaduto è il consigliere Comunale di FdI a Palazzo Marino e assessore regionale, Riccardo De Corato

Stabile occupato sgomberato ma rioccupato subito dopo. È avvenuto giovedì mattina all'ex macello di viale Molise, a Milano. A riferire l'accaduto è il consigliere Comunale di FdI a Palazzo Marino e assessore regionale, Riccardo De Corato.

“Questa mattina – ha detto De Corato - i residenti della zona mi hanno segnalato che gli irregolari, principalmente africani, occupanti abusivi dell’ex macello di Viale Molise 66 sono stati fatti uscire dallo stabile dai carabinieri e che, dopo una decina di minuti, sono tornati ad occupare. Un altro allontanamento, come quello avvenuto il 21 marzo, inutile, perché dopo poco tempo gli abusivi sono tornati nello stabile”.

“Quello che lascia nuovamente basiti - aggiunge il consigliere - è come il Comune sia ancora assente non essendo, nemmeno stavolta, come neanche la precedente, intervenuto per mettere in sicurezza le palazzine. In coincidenza all’escomio sarebbe stato normale che la proprietà avesse murato gli accessi per impedire il reingresso degli occupanti.

“È del tutto evidente - sostiene ancora - che il centrosinistra valuti prioritario il diritto all’occupazione per gli extracomunitari, rispetto a quello della sicurezza per i residenti. Ovviamente, l’intervento di questa mattina, non ha minimamente interessato i vicini abusivi del Macao che se la sono cavata anche stavolta: loro possono, finché ci sarà Sala al governo della città, dormire sonni tranquilli”, conclude De Corato.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Milano lo stabile sgomberato ma "rioccupato in dieci minuti"

MilanoToday è in caricamento