Expo 2015

Expo 2015: appalti non regolari, indagato Antonio Acerbo

I reati contestati sono di corruzione e turbativa d'asta

Il delegato Acerbo durante un convegno per Expo 2015

Il commissario delegato per le Infrastrutture di Expo, Antonio Acerbo, e' indagato nell'ambito dell'indagine della Procura di Milano su appalti relativi alla manifestazione che si terra' a Milano nel 2015.

Ne da' notizia, in un comunicato stampa, il procuratore generale Edmondo Bruti Liberati.

Nella nota, si precisa anche che sono state eseguite dalla guardia di finanza perquisizioni "nei luoghi in disponibilita' dell'indagato", al quale "e' stata contestualmente notificata informazione di garanzia" per i reati di corruzione e turbativa d'asta. Inoltre, "e' stata ordinata l'esibizione degli atti e dei documenti relativi alla procedura 'Progetto Via delle acque', presso Expo Spa e Metropolitana milanese Spa". L'indagine e' condotta dai pm Claudio Gittardi e Antonio D'Alessio

CHI E' - Antonio Acerbo, ingegnere, è attualmente commissario delegato per le infrastrutture di Expo 2015. La nomina il 6 maggio 2013, con decreto del governo. E' uno dei due commissari delegati scelti dal commissario generale di Expo, Giuseppe Sala, insieme a Gianni Confalonieri. Acerbo, nell'ambito di Expo, ricopre funzioni di garanzia e controllo dell'andamento delle opere essenziali e delle opere connesse, tra cui le vie d'acqua.

Ha esperienza nel privato (Tecnimont, Montedil e Società Euromercato) e nel pubblico (già direttore centrale dell'area tecnica del comune di Milano e, dal 2010 al 2011, direttore generale deo comune di Milano.

L'INDAGINE - A fare il nome di Acerbo sarebbe stato l'imprenditore Enrico Maltauro, arrestato l'8 maggio 2014 nell'inchiesta sulla cosiddetta "cupola degli appalti". La Maltauro aveva vinto la gara per la via d'acqua sud (quella - molto contestata - che dal sito di Expo arriva fino al Naviglio Grande) per 54 milioni di euro. Le buste erano state aperte il 18 giugno 2013. Secondo l'accusa, Acerbo - che faceva anche parte della commissione giudicatrice - avrebbe favorito la Maltauro.

ALTRI INDAGATI - Ci sono anche altri indagati oltre ad Acerbo. Vengono effettuate perquisizioni a carico di persone che sarebbero state "strumenti o intermediari" della corruzione presunta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo 2015: appalti non regolari, indagato Antonio Acerbo

MilanoToday è in caricamento