menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appalti Expo, Regione: corsia di favore per "le aziende della Lombardia"

Approvato in Consiglio regionale l'ordine del giorno in cui si chiede alla giunta una modifica alla normativa europea sugli appalti pubblici per tutelare le imprese lombarde

Approvato in Consiglio regionale l'ordine del giorno in cui si chiede alla giunta una modifica alla normativa europea per gli appalti pubblici per tutelare le imprese lombarde.

«Le piccole e medie imprese, in particolare quelle legate ai settori delle costruzioni e dell'impiantistica, colpite gravemente dalla crisi hanno saputo reagire con efficienza e competenza - dichiara il primo firmatario Enrico Marcora dell'Udc - ma se non si prendono misure immediate per contrastare questo momento sfavorevole si rischia di perdere una parte importante del nostro tessuto produttivo. Per questo chiediamo ai parlamentari europei eletti in Europa di farsi latori di questa proposta in cui si chiede di riservare alle imprese una quota importante nella partecipazione agli appalti per la realizzazione delle opere collegate a Expo 2015».

«Il sostegno alle Pmi - conclude il centrista - deve avere un approccio trasversale e non ideologico. Con l'approvazione di questo ordine del giorno, sostenuto anche dal presidente della Commissione Territorio Giorgio Pozzi, si vuole dare un importante messaggio politico che supera i conflitti in favore di una responsabilità collettiva. L'intero Consiglio, maggioranza e opposizione, oggi ha chiesto alle Istituzioni di reagire in tempi brevi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento