menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Beppe Grillo (frame conferenza stampa)

Beppe Grillo (frame conferenza stampa)

Appalti Expo, Grillo: "E' una grandissima puttanata"

Conferenza stampa del leader 5 Stelle a Milano contro l'esposizione: "Va fermata, è un'associazione a delinquere per riciclare denaro pubblico"

Dopo Matteo Renzi, ecco Beppe Grillo. Entrambi a Milano per parlare di Expo, ma le posizioni del premier e del leader del Movimento 5 Stelle non potrebbero essere più lontane. Se per l'ex sindaco di Firenze Expo è una "meravigliosa opportunità" per lo sviluppo e lo Stato "sarà più grande e più forte dei ladri", per l'ex comico di Genova "Expo è una grandissima puttanata", "una associazione a delinquere nata per riciclare denaro pubblico". Va "fermata perché ci sono in ballo ancora 4-5 miliardi".

Da sempre contrario ad Expo 2015, il Movimento 5 Stelle trova la "sponda" nei recenti arresti eccellenti, che hanno portato in carcere il responsabile ufficio acquisti Angelo Paris, da una parte, e due vecchie conoscenze di Mani Pulite dall'altra: Gianstefano Frigerio e Primo Greganti. E ancora un imprenditore e un faccendiere. Una "cupola" per gestire appalti sfruttando la voglia di carriera di Paris, che puntava a essere nominato in Infrastrutture Lombarde.

"Poveracci" e "barboni" li definisce Grillo, ribadendo invece che andrebbero "arrestati i politici". E su Renzi e la sua giornata milanese, ironizza: "Lui ci mette la faccia, gli italiani ci mettono il culo. La politica deve essere fatta di persone oneste, non di chi ci mette la faccia come Renzi. Se l'ebetino ci mette la faccia su Expo come l'ha messa sul Job Act e sulla legge elettorale, meglio toccarsi i coglioni".

E' critico, Grillo, anche sulla scelta di Raffaele Cantone per supervisionare gli appalti. "E' in arrivo da Roma un supercommissario che serve a commissariare il commissario", afferma l'ex comico riferendosi al fatto che Cantone, ora presidente dell'autorità nazionale anticorruzione, affiancherà il commissario unico ad Expo Giuseppe Sala. Ce n'è anche per lui: "Il commissario non s'era accorto di nulla. Tutto ciò è fantastico", tuona Grillo.

Sulla magistratura, il leader del Movimento 5 Stelle afferma che "si sta muovendo perché ha una forza politica importante, forse la più grande del Paese, che non le dà contro", riferendosi proprio ai 5 Stelle.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento