menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Logo Expo sul palazzo della regione

Logo Expo sul palazzo della regione

Bando per il dopo Expo. Maroni: "Vogliamo un progetto di qualità"

E' stato lanciato il bando per la trasformazione del milione di metri quadrati dell'area. Il comune di Milano e la regione puntano sul green e l'ecosostenibilità

Il presidente della regione Lombardia, Roberto Maroni, si ritiene soddisfatto del bando di Arexpo Milano: «Entro il 15 novembre le offerte, entro il 30 la decisione».

«Per il dopo Expo 2015 vogliamo un progetto - dichiara il presidente durante la conferenza stampa per la presentazione del bando - di qualità che sia in grado di cambiare in meglio Milano».

L'offerta base è di 315 milioni di euro, anche se, varrà molto il tipo di idea e progetto che sarà proposto per trasformare il milione di metri quadrati dell'area Rho-Pero.

Il comune di Milano, ma anche la regione non vogliono che quei terreni rimangano abbandonati quando Expo ad ottobre 2015 sarà finito. Infatti la valutazione delle offerte spetterà ad un team di esperti che terranno conto di aspetti come l'innovazione e l'ecosostenibilità.

Il privato, o chiunque si aggiudicherà l'aera, dovrà puntare su idee green e dare spazio non alle "costruzioni", ma ad ambienti per lo sport, l'educazione, l'agroalimentare e la natura in generale.

Un punto fondamentale per l'accordo sul programma urbanistico è la realizzazione di un parco di 46 ettari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento