rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Expo 2015

Expo 2015, Bossi: "Forte ritardo, si diano le redini a Fiera"

Da Ponte di Legno il Senatùr interviene sull'Esposizione: "Siamo in ritardo: si pensi a Sviluppo sistema Fiera per l'acquisto dei terreni"

Il leader della Lega, Umberto Bossi, è certo che l'Expo a Milano si farà, ma é convinto che per l'organizzazione dell'evento ci sono già forti ritardi. "Sono fuori tempo massimo. A Milano - ha detto conversando nella nottata con i giornalisti dal "buen retiro" di Ponte di Legno - c'é una società in grado di farla ed è la Fiera".

NELLE MANI DI FIERA - Evidente il riferimento è a Sviluppo sistema Fiera, la società della Fondazione Fiera di cui è presidente il leghista Leonardo Carioni. Secondo Bossi, la Fiera può anche aiutare a sbloccare la situazione dei terreni dove costruire i padiglioni. L'idea che la Regione comperi le aree attraverso una nuova società non piace a Bossi, favorevole però all'ingresso della Fiera nella newco. "La fiera - ha osservato parlando dei terreni - potrebbe comperarli. Avrebbe senso, Formigoni non ha i soldi".

STANCA - "Meno male che si sono messi a ragionare prima di buttare via un sacco di soldi - ha aggiunto -. Quando c'era da dare a Stanca i soldi sono stato io a dire di essere contrario e Tremonti ha bloccato il decreto. La gente non ha da mangiare e noi diamo un sacco di soldi a Stanca...". Sull'ex ad dell'Expo ha concluso con una battuta: 'Stanca? nomen omen''.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo 2015, Bossi: "Forte ritardo, si diano le redini a Fiera"

MilanoToday è in caricamento