Expo 2015

Expo, dopo la carne di coccodrillo arriva l’hamburger di zebra

A proporre il piatto sarà sempre il padiglione dello Zimbabwe, che ha già sorpreso tutti con il crocoburger. La data non è stata ancora svelata, ma gli organizzatori promettono che non ci vorrà più di un mese

Carne di coccodrillo in esposizione nel padiglione - Foto Expo

La cucina sarà anche piccola e adatta solo per piatti veloci, ma le file sono belle lunghe e spesso impazienti. Continua a incuriosire e attirare persone il padiglione dello Zimbabwe - posizionato nel cluster di tuberi e cereali -, che offre ai visitatori la possibilità di mangiare l’ormai famoso “crocoburger”, l’hamburger fatto con carne di coccodrillo. 

A breve, però, il piatto esotico - preparato con verdure, formaggio e una salsa tipica - sarà sostituito da un altro panino che di certo sarà difficile mangiare in altre occasioni in Italia. E’ in arrivo, infatti, lo “zebraburger”, l’hamburger - spiegano i dipendenti del padiglione a MilanoToday - fatto con carne di zebra. 

I cartelli affissi nell’area dello Zimbabwe parlano chiaro. Una foto di una zebra annuncia l’imminente “evento” e scherza: “Non sono un asino, sono solo un cavallo sfortunato e bianco”. 

Dire quando si potrà gustare lo zebraburger è difficile perché le carni in arrivo dallo Zimbabwe vanno controllate, verificate e devono ottenere il nullaosta dei ministeri italiani. I curatori del padiglione, che già hanno vinto la “battaglia coccodrillo”, sembrano però abbastanza ottimisti. 

“Al massimo entro un mese”, ha spiegato uno di loro a MilanoToday. Ancora più ottimista un collega, che dà come tempo massimo “l’inizio di agosto”. 

Insomma, c’è ancora poco da aspettare. E dopo il coccodrillo, sarà la volta della zebra. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo, dopo la carne di coccodrillo arriva l’hamburger di zebra

MilanoToday è in caricamento