menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidio di lunedì 27 (FB)

Il presidio di lunedì 27 (FB)

Via d'acqua, la protesta continua: sessanta persone a Quinto Romano

Presidio in via Caldera per bloccare il cantiere della via d'acqua. Dopo l'accordo sul Parco di Trenno, l'attenzione si sposta sulle Cave

Sessanta persone hanno bloccato il cantiere della via d'acqua a Quinto Romano. I cittadini e i residenti continuano dunque la loro protesta contro il canale (non navigabile) che dovrebbe collegare il sito di Expo al Naviglio Grande. L'accordo con il comune di Milano e con Expo 2015 Spa, infatti, recentemente raggiunto, era limitato alla bonifica integrale del parco Pertini e all'interramento totale lungo il parco di Trenno.

Ma, per residenti e comitato No Canal, non è sufficiente. La preoccupazione è ora rivolta al passaggio della via d'acqua attraverso il parco delle Cave, utilizzato per molto tempo come vera e propria discarica di rifiuti di ogni tipo. Il comitato No Canal protesta perché il comune non ha ancora reso noto i risultati di analisi chimiche che avrebbe però già effettuato sui terreni che verranno movimentati dalle macchine durante le operazioni di scavo.

Il 4 febbraio è prevista una assemblea pubblica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Il calcolatore che stima quando sarà il tuo turno per il vaccino anti-covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento