rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Expo 2015

Ban Ki Moon e Mattarella, politiche per eliminare la fame nel mondo

Il segretario generale dell'Onu e il presidente della repubblica alla Giornata mondiale dell'agricoltura

Sergio Mattarella e Ban Ki Moon all'Expo 2015, venerdì 16 ottobre, per la Giornata mondiale dell'agricoltura, che coincide con il 70esimo anniversario della Fao. Il presidente della repubblica ha accolto il segretario generale dell'Onu allo spazio espositivo. E Ban Ki Moon ha posto l'accento proprio sull'obiettivo di eliminare la fame, per sempre e per tutti, come impegno per non compromettere il futuro del pianeta e dei suoi abitanti. 

"Bisogna vergognarsi dello spreco che facciamo delle nostre risorse", ha sottolineato il segretario generale dell'Onu. "La fame va al di là della mancanza di cibo, è anche ingiustizia e disuguaglianza", ha proseguito: "Dobbiamo essere uniti e instaurare nuove partnership, creare nuovi modi di lavorare insieme. I diplomatici, i leader mondiali e soprattutto le comunità locali". Infine Ban Ki Moon ha ringraziato Milano "per avere organizzato l'Expo scegliendo un tema così importante come la nutrizione del pianeta".

"Nutrire il pianeta è una sfida epocale che abbiamo davanti e un ideale inseparabile dalla pace", ha spiegato il capo dello Stato Mattarella, che ha ricordato il diritto all'acqua e al cibo come un traaguardo da affermare in tutti i continenti, mettendo da parte i conflitti, le diseguaglianze e il fanatismo. Secondo il presidente della repubblica, "sta per nascere la generazione 'fame zero', e vogliamo accoglierla. Ecosistemi diversi che vanno preservati, il linguaggio di una alimentazione sana possono finalmente diventare la base comune di una nuova civiltà".

Anche Papa Francesco ha voluto lasciare un messaggio per la Giornata mondiale dell'alimentazione. La sua missiva è stata letta durante la presentazione della Giornata. "Coloro che emigrano a causa di guerre e carestie, o cambiamenti del clima, sono persone, non numeri, e chiedono il nostro sostegno", ha affermato il Santo Padre chiedendo ai governi di "operare tempestivamente" e "fare tutto il possibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ban Ki Moon e Mattarella, politiche per eliminare la fame nel mondo

MilanoToday è in caricamento