menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Area di Expo

Area di Expo

Expo: 'ndrangheta nei cantieri, camorra nei b&b in nero

La quinta relazione presentata lunedì: vari episodi sospetti secondo il presidente Dalla Chiesa

Expo: è allarme infiltrazioni mafiose. Questo il risultato della quinta relazione del comitato antimafia di Palazzo Marino, presieduto da Nando Dalla Chiesa, presentato lunedì 4 agosto. "Abbiamo rilevato segni di presenza mafiosa - si legge nel documento - così come la capacità delle organizzazioni criminali di inserirsi in opere anche appaltate direttamente da Expo".

Controllare meglio, dunque, i lavori in corso per l'esposizione universale. La relazione riporta specifici episodi rilevati dalle polizie locali di vari comuni.

Secondo il comitato, in particolare, alcune ditte opererebbero in determinati cantieri senza averne titolo. Alcuni appalti sarebbero stati assegnati a imprese capeggiate da pregiudicati. E nei cantieri vi sarebbero 'padroncini' originari di località della Calabria (ma anche della provincia di Milano) "note come luoghi di presenza di 'ndrangheta".

Non è la prima volta che il comitato antimafia si accorge che qualcosa non va. La terza relazione, secretata, si era trasformata in esposto alla procura. Secondo Dalla Chiesa, occorrerebbe costituire una sorta di "nucleo antiriciclaggio" che agisca in tempo reale. Più che norme diverse servirebbe una gestione diversa degli appalti. "L'offerta economicamente vantaggiosa agevola la corruzione, il massimo ribasso agevola le imprese mafiose", ha spiegato Dalla Chiesa per far comprendere che la soluzione non è semplice.

CAMORRA IN B&B IN NERO - Non solo 'ndrangheta, non solo lavori e appalti. Secondo la relazione, la camorra napoletana si sarebbe mossa per affittare appartamenti in zone turistiche di Milano per poi subaffittarli come bed & breakfast non registrati. "Dobbiamo chiudere i varchi il più possibile, controllando ogni volta che ci imbattiamo in un nome, in una località che conosciamo già", ha avvertito Dalla Chiesa raccomandando anche al comune di Milano di fornire un orientamento per i turisti che verranno per Expo, in merito al rischio infiltrazioni della criminalità organizzata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento