menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Expo 2015

Expo 2015

Expo 2015: allarme scippatori e infiltrazioni mafiose

Con l'Expo 2015 si presenterà 'un'emergenza' per 'scippatori e borseggiatori' che aumenteranno "per il notevole numero di visitatori", oltre al 'forte rischio di infiltrazioni mafiose'

Con l'Expo 2015 si presenterà 'un'emergenza' per 'scippatori e borseggiatori' che aumenteranno "per il notevole numero di visitatori", oltre al 'forte rischio di infiltrazioni mafiose'.

E' l'allarme del procuratore della Repubblica di Milano, Edmondo Bruti Liberati, che ha presentato il Bilancio di responsabilità sociale. Nella relazione proprio in vista dell'Expo si chiede al Ministero della Giustizia e al Csm di intervenire per la carenza 'drammatica' di personale amministrativo, ma anche di pm.

"Expo 2015 vedrà per sei mesi a partire dal maggio 2015 un massiccio arrivo di addetti, operatori e visitatori", si legge nel Bilancio di Responsabilità Sociale 2012-2013 della Procura di Milano.

Il "significativo aumento" di presenze per l'Expo ''determinerà inevitabilmente - si legge ancora nella relazione - un peso aggiuntivo sulle strutture giudiziarie ed in particolare sugli uffici di prima linea Tribunale e Procura". E' indispensabile, dunque, "che il Ministero della Giustizia e il Consiglio Superiore della Magistratura, nelle rispettive competenze, affrontino sin da ora il problema". Si tratta "anzitutto di avviare immediatamente le procedure per coprire tutti i posti vacanti di giudici e pm di Milano e di individuare adeguati provvedimenti per affrontare la drammatica situazione del personale amministrativo".

Bruti Liberati ha spiegato, infatti, che la carenza del personale amministrativo è del 32%, mentre quella dei pm del 6%. "Non esiste altra grande sede giudiziaria - ha aggiunto - con così tanta scopertura di personale amministrativo e occorreranno anche interventi straordinari". Il capo della Procura milanese, infatti, ha segnalato come l'alto numero di visitatori per l'Expo porterà ad un incremento di "scippatori e borseggiatori".

Nella relazione viene spiegato, inoltre, che "in mancanza dei doverosi e opportuni controlli e in considerazione del tempo ormai limitato che separa la situazione attuale da Expo 2015 è molto forte il rischio di infiltrazioni da parte delle associazioni mafiose". Inoltre, sempre in vista dell'Expo, nella relazione si dice che ''il trasferimento del territorio della ex sezione distaccata di Rho a Busto Arsizio", nell'ambito della revisione della 'geografia giudiziaria', "è del tutto privo di razionalità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento