rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Expo 2015

Expo, Pisapia e Formigoni nuovi commissari dopo la Moratti

Il sindaco e il governatore rispettivametne commissario straordinario e generale all'expo. La nomina oggi, che conferma l'ipotesi più probabile del doppio ruolo

Da oggi tutta la "macchina-expo" ha il nuovo commissario, dopo che Letizia Moratti aveva rinunciato all'incarico essendo uscita sconfitta alle elezioni comunali.

I commissari, anzi, saranno due. Da un lato Giuliano Pisapia (commissario straordinario), dall'altro Roberto Formigoni (commissario generale).

Era l'ipotesi più probabile ed è stata confermata.

A darne notizia (per quel che gli riguarda) lo stesso Pisapia su Facebook, mentre Formigoni per ora non ha voluto fare commenti. Il sindaco si occuperà di realizzazione dei lavori, il governatore dei rapporti con il Bie.

Una nomina doverosa dopo l'abbandono della Moratti. Intanto l'expo parte, anche se in extremis. Il Bie infatti era stato chiaro: entro luglio le gare. E proprio questa settimana è partita la prima gara di lavori. Si tratta di un bando da 97.275.993,83 euro (di cui 90.448.466,32 euro per i lavori e 6.827.527,51 per oneri di sicurezza). Il criterio che sarà seguito nell'aggiudicazione è quello della migliore offerta con il criterio del prezzo più basso. L'aggiudicazione è prevista per il 7 ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo, Pisapia e Formigoni nuovi commissari dopo la Moratti

MilanoToday è in caricamento