menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I passi di Renzi

I passi di Renzi

Expo 2015: Renzi nomina Cantone per vigilare su appalti e lavori

E' il presidente dell'autorità nazionale anticorruzione. Intanto l'imprenditore Maltauro fa le prime ammissioni

Dopo gli arresti legati alla corruzione intorno ai cantieri di Expo 2015, il presidente del consiglio Matteo Renzi ha affidato a Raffaele Cantone (presidente dell'autorità nazionale anticorruzione) il compito di vigilare sui lavori in vista del grande evento. Renzi, che è atteso a Milano martedì, vuole creare una "task force" di avvocati, magistrati, contabili ed esperti di contratti: "Un sostegno legale e giuridico all'esposizione", ha spiegato il premier: "Se ci sono problemi con la giustizia, si devono fermare i responsabili e non le grandi opere".

Soddisfazione dalla politica: Roberto Maroni, presidente della Lombardia, ha usato parole di stima per Cantone e ha detto che la sua nomina "sarà utile soprattutto se avrà poteri investigativi che noi non abbiamo".

Intanto Enrico Maltauro, imprenditore, tra gli arrestati, avrebbe ammesso qualcosa al gip Fabio Antezza, che l'ha interrogato lunedì mattina. Non ha negato i fatti che tra l'altro gli investigatori hanno anche filmato (come i passaggi di denaro), ma ha aggiunto di voler spiegare meglio la sua posizione in un secondo interrogatorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento